La Storia

La Cantina della Volta nasce nel 2010 per iniziativa di un gruppo di amici appassionati di vino che hanno chiesto a Christian Bellei di condividere un nuovo progetto nel settore vinicolo: dare continuità alla produzioni di vini del territorio modenese secondo il Metodo Classico, ampiamente utilizzato in Francia, meglio noto come Metodo Champenoise, cioè quello della fermentazione naturale in bottiglia. 

Christian Bellei rappresenta la quarta generazione di imprenditori vinicoli a Bomporto di Modena. L’attività fu iniziata dal bisnonno Francesco Bellei nel 1920 ed in seguito ereditata dal padre Giuseppe, che condusse l’azienda vinicola di famiglia fino al termine degli anni novanta.

Giuseppe Bellei, nel modenese noto come “Beppe”, riuscì a trasmettere sapientemente a Christian tutta la passione per l’enologia, lavorando assiduamente insieme al figlio e coinvolgendolo nelle varie fasi della lavorazione dei vini. Padre e figlio hanno condiviso numerose visite a Epernay, in Francia, patria di nobili vini spumanti, attratti dal fascino dello Champagne. Lo scopo dei viaggi era studiare a fondo l’elaborazione dei vini con il metodo Champenoise per poi applicarlo sulle uve lavorate nella propria cantina di Bomporto.

Questa grande passione per il Metodo Classico rappresenta la tradizione vivente che ha condotto Christian Bellei fino alla nascita della Cantina della Volta. I soci hanno voluto che Christian rispettasse un’unica condizione: continuare a fare il vino “a modo suo”, cioè mettendo sapientemente a frutto tutte le abilità e conoscenze enologiche acquisite dal padre e con la pratica negli anni.